Molte persone, quando si parla di allenamento in palestra e coach, pensa che avere un personal trainer sia una cosa da ricchi.

Nulla di più sbagliato! Avere un personal trainer significa avere a disposizione un esperto che può aiutarci a dare il meglio di noi e a seguire in modo serrato e proficuo una sessione di allenamento, per raggiungere gli obbiettivi più velocemente possibile.

Insomma, un personal trainer consiste in un professionista dedicato che si occupa di prendersi cura del nostro benessere fisico, e che lo fa seguendoci nell’esecuzione di un programma di allenamento altamente personalizzata e dedicato.

Senza contare che l’allenamento con il personal trainer è anche comodo, perché l’esperto ti può raggiungere a casa, in palestra, o può anche seguire i suoi clienti comodamente online.

Tutto quello che bisogna fare, insomma, è contattare uno dei tanti professionisti che offrono il servizio di personal trainer a domicilio o in palestra e chiedere un preventivo. Ma prima leggete quali sono le cose da sapere per allenarsi con il personal trainer.

Cosa sapere dell’allenamento con personal trainer

  1. Costi. Inutile fingere: questa è una delle parentesi che preoccupa di più chiunque si interessi all’allenamento con un personal trainer. Quanto costa allenarsi col personal trainer, è vero che è un affare da ricchi e che una persona normale non può permettersi un servizio di questo tipo? Innanzitutto la risposta è: dipende. Perché ci sono tantissimi personal trainer, da quelli più famosi con costi proibitivi a quelli che si lanciano sul mercato del lavoro facendo spendere di meno. Non solo: dipende anche dal tipo di allenamento, dagli obbiettivi che si vogliono raggiungere e anche dal servizio. Un personal trainer online ad esempio costa di meno di un personal trainer che vi raggiunge a domicilio: un personal trainer dedicato costa di più di uno che segue un piccolo gruppo di persone. I costi possono essere abbastanza considerevoli ma non sono mai eccessivamente proibitivi.
    Inoltre molti personal trainer permettono di acquistare pacchetti di allenamenti che quindi sono più convenienti, a fronte di un prezzo che varia dai 40 euro in su all’ora.
  2. Attenzione alla professionalità. Cercate sempre le recensioni online dei personal trainer per conoscere quali sono gli obbiettivi che ha fatto raggiungere a chi si è affidato a lui o a lei. Dovete optare per una persona davvero capace, che sappia fare il suo lavoro: non temete di informarvi sul suo percorso professionale ma anche formativo per capire con chi avete a che fare.
  3. È importante creare un rapporto. Oltre alla professionalità tecnica, che non deve mai mancare, è importante scegliere anche un personal trainer con il quale creare un rapporto di amicizia. Deve essere una persona affabile e simpatica, perché non è solo il vostro allenatore, ma è anche una persona che vi deve motivare nei momenti in cui vi sentite scoraggiati, demotivati e vorreste mollare. Deve essere una persona in grado di farvi volare davvero il tempo: un ottimo personal trainer sa come fare il suo lavoro ed anche come motivarvi sempre, quando vi vede giù di morale o senza molta voglia di allenarvi. Quindi scegliete un personal trainer che vi faccia anche ridere, che sappia motivarvi, che vi tiri su il morale e vi sproni a non scoraggiarvi mai.
  4. Un bravo personal trainer non ti fa impazzire, ma ti sprona a superarti. Un bravo personal trainer sa quando dire ‘basta’ e quando è ora di staccare, ma sa anche quando devi superarti e ti sprona sempre a dare il meglio di te senza rimanere adagiato nella zona di comfort.