Realizzare un sito in WordPress è di certo una soluzione che in molti prendono in considerazione. Per capire il perché di questo successo, è utile capire quali sono i vantaggi di un sito in WordPress così da avere un’idea ben chiara prima di mettersi all’opera.

Prima di addentrarci nella spiegazione del perché è utile aprire un sito e sfruttare WordPress per farlo, è il caso di dare qualche numero.

Attualmente si conta che circa il 60% dei siti esistenti è realizzata con WordPress che si conferma il CMS più apprezzato e utilizzato di tutti.

Il perché del successo di WordPress, che in pochi anni ha letteralmente battuto tutta la concorrenza, è che si tratta di un CMS semplice da utilizzare e SEO friendly. Due aspetti che non dovrebbero mai essere sottovalutati quando si sta pensando di lanciare un progetto online e non si ha molta dimestichezza con termini come indicizzazione, posizionamento o con la scrittura di codici.

Perché sfruttare le possibilità di un sito in WordPress e come fare

Alcuni dei vantaggi di WordPress possono essere racchiusi in poche parole che, però, ben identificano quello che questo CMS offre a chi desidera avviare un progetto online.

Innanzitutto, il primo grande plus da prendere in considerazione sono i bassi costi. Ma non solo. Si ha sempre la possibilità di implementare, a pagamento o gratuitamente a seconda dei casi, delle nuove funzionalità così da rendere il sito sempre più completo.

Esistono, infatti, tantissimi plug-in che permettono di far diventare il sito quello che si desidera e il tutto può essere effettuato in maniera autonoma e senza la necessità di avere per forza un’agenzia al proprio servizio per curare il sito.

Come detto, poi, si tratta di una soluzione user frienldy. Sarà semplice realizzare un sito che sia facilmente utilizzabile da ogni tipo di utenza, anche da quella meno esperta e con pochi clic. In questo modo l’utente sarà incentivato a tornare sul sito qualora necessiti ancora di un servizio o di una notizia o di un bene su di esso venduto.

Non solo. Questo CMS è anche SEO friendly perché permette di ottimizzare in maniera facile e veloce le pagine del proprio sito, così da permetterne l’indicizzazione e il successivo posizionamento. Un vero aiuto soprattutto per chi vuole lanciare un progetto low cost ma senza rischiare di vedere i propri risultati compromessi.

Un ottimo compromesso, quindi, tra professionalità e semplicità.

Gli step per aprire un sito con WordPress

Vediamo quali sono gli step da seguire per aprire un sito con WordPress. Si deve partire, come sempre, con una idea di base che deve essere originale e valida. Dopo aver chiarito le idee, sarà la volta dell’acquisto del dominio. Esistono diversi portali che permettono di acquistare il dominio a prezzi stracciati. Di cosa si sta parlando? Del nome che avrà il sito.

Qui urge dare un consiglio: si deve sempre cercare di individuare un nome che sia facilmente memorizzabile ma anche attinente al progetto. Si spera, infatti, che si possa in questo modo entrare facilmente nella mente degli eventuali user.

Dopo aver pensato al dominio tocca all’hosting. Qui bisogna soffermarsi un pochino per capire di cosa si tratta e come sceglierlo. L’hosting è lo spazio fisico che si affitta per mettere online il proprio progetto. Quello che ci permette di caricare le pagine del nostro sito e mantenerlo online. Va scelto con cura, poiché si tratta di un aspetto molto delicato.

Il consiglio? Scegliere un hosting pensato per WordPress (clicca qui per scoprire un hosting WordPress conveniente e affidabile). Si tratta della soluzione migliore perché permette di non avere problemi e di riuscire a gestire in maniera facile e autonoma diversi aspetti della vita del sito.

Dopo aver fatto queste scelte, poi, tocca alla messa in opera vera e propria. Costruire il proprio sito con WordPress è semplice. Si hanno a disposizione diversi temi personalizzabili e utilizzabili in maniera intuitiva, tanti plug-in e la possibilità di costruire con pochi clic un risultato all’altezza delle proprie aspettative.

Magari, dopo aver lanciato il proprio progetto online con WordPress, sarà la volta di effettuare un percorso di studio come informatico così da apprendere sempre più competenze e perché no trovare un nuovo lavoro dopo un periodo di crisi come quello che si sta vivendo.