Per aprire un bar che abbia successo è necessario informarsi bene su le diverse normative e tutti i requisisti obbligatori.

L’apertura di un bar è un argomento molto gettonato che non può essere spiegato e capito tramite l’utilizzo di internet, ma leggere alcuni consigli da parte di esperti potrebbe rivelarsi utile a chi ha già la pulce nell’orecchio.

Per l’apertura di un bar o qualsiasi attività commerciale è necessario prevedere determinate cose: un investimento iniziale, spese di gestione, attrezzature, comunicazione e tutti i sistemi di pagamento necessari.

In questo articolo grazie ad Immobiliare 2000 agenzia immobiliare che si occupa di attività in vendita a Bologna potrai avere consigli su come aprire un bar.

Direi di iniziare a scoprire i 10 consigli di Immobiliare 2000.

Consiglio 1: affidati alla giusta agenzia immobiliare

Il primo passo fondamentale è quello di affidarsi ad un’agenzia immobiliare professionale.

Al giorno d’oggi è importante potersi fidare cecamente di un team di esperti pronti a realizzare ogni tuo desiderio.

L’agenzia immobiliare ti seguirà in tutto il processo di acquisizione dell’immobile fino alla fine.

Non sai a chi affidarti? Fai una breve ricerca sul web, leggi cosa pensano gli altri clienti e prenota un incontro di presentazione e dai ascolto alla tua prima sensazione, se è positiva la tua ricerca può definirsi conclusa in caso contraria continua fino a trovare quella più adatta alle tue esigenze.

Ricordati che abbiamo uno strumento utilissimo se usato nel modo giusto: Internet.

Consiglio 2: Trova l’immobile più adatto

Trovare un immobile adeguato all’attività commerciale che si ha intenzione di aprire non è semplice.

Un immobile deve avere e rispondere a determinate caratteristiche, che anche con l’aiuto dell’agenzia immobiliare si andranno ad approfondire, in linea generale si può dire che il locale deve avere:

  • Una posizione strategica: che si trovi in periferia o in centro città poco importa, l’importante è che si trovi in una posizione strategica, come ad esempio all’interno di un centro commerciale, vicino alla stazione e così via.
  • Dimensioni giuste: se il tuo bar avrà il solo scopo di accogliere i clienti di passaggio sfrutta al meglio lo spazio per ricreare un ambiente adeguato ad un “via e vai” di clienti, se al contrario hai desiderio che i tuoi clienti si fermino da te a sorseggiare un buon caffè in pausa pranzo allora utilizza escamotage nell’andamento per farlo rilassare al meglio.

Consiglio 3: normative igienico-sanitarie e di sicurezza

Bar e locali devono rispettare delle adeguate condizioni igienico-sanitarie il che significa che il personale che lavora all’interno del locale dovrà svolgere degli specifici corsi per l’abilitazione sanitaria (HACCP).

Partecipare a questa formazione è fondamentale se si vuole lavorare all’interno dell’abito ristorazione in quanto insegna le regole basi e le procedure da seguire per la prevenzione della contaminazione degli alimenti.

Inoltre, se si intente aprire un bar è necessario che tutto il team partecipi ad un corso sulla sicurezza sul lavoro per sapere i rischi e come comportarsi quando ci si trova in straordinarie situazioni di emergenza.

 

Consiglio 4: Le giuste licenze

Non tutti gli immobili e i locali sono uguali quindi è importante saper selezionare la giusta licenza, vediamo quali sono le principali:

Licenza A

Questa tipologia di licenza si ottiene quando si ha intenzione di aprire un ristorante o un locale che prevede la somministrazione di alimenti e bevande, compresi gli alcolici.

Licenza B

Questa diventa necessaria per aprire un bar, una gelateria o una pasticceria dove è prevista la vendita di dolciumi, prodotti gastronomici e bevande.

Licenza C

Questa licenza si deve ottenere quando oltre ad attività classiche che prevedono la somministrazione di bevande e alimenti all’interno del locale si possono svolgere attività ricreative come le discoteche.

Licenza D

Questa particolare licenza appartiene ai locali “alternativi” ad esempio un locale che somministra cibo vegetariano, una tisaneria e via dicendo.