parapendio_

Per l’immaginario comune il parapendio è uno sport estremo e pericoloso ed è praticato da chi ama il brivido e il rischio e da chi forse è un pò incosciente! Ma non è esattamente cosi.

Di sicuro non si può considerare il parapendio una disciplina tranquilla, noiosa e statica, ma non tutti sanno che tra gli sport estremi, questo è uno dei più sicuri, ma a patto di conoscerlo bene e di affidarsi a istruttori qualificati.

Non è uno sport che è adatto alle persone superficiali o a chi pensa di poter fare tutto da solo!Una persona saggia e intelligente sceglierà un centro valido e inizierà a prepararsi al meglio per iniziare un’esperienza piena di adrenalina ed emozioni!

Andiamo a vedere innanzitutto quali sono con precisione i voli, perché ce ne sono di diversi tipi! Forse quello più praticato è quello che si definisce tandem!

In questo caso non ci si butterà da soli ma in compagnia di un istruttore e per questo si chiama tandem! Molte persone scelgono questa soluzione per sentirsi sicuri e per superare le iniziali paure, di chi non ha mai provato questa esperienza!

Buttarsi insieme al proprio istruttore, con il quale si è magari creato nei mesi di preparazione, un feeling, fiducia reciproca ed empatia profonda. Questo farà si che la persona dilettante, che proverà per la prima volta a mettersi in discussione in questo sport cosi particolare, si lascerà andare e si godrà ogni momento del lancio!
Ma sicuramente molti vorranno sapere quali sono i costi di questo particolare sport!

Parapendio: quanto si  spende, abbigliamento e altro

Iniziamo con il dire che questo sport non richiede particolari predisposizioni dal punto di vista fisico o tecnico, ma quello che conta è soprattutto l’attitudine! Questo vuol dire che chi non ha paura di mettersi in gioco e vuole sperimentare una disciplina diversa, può trovare nel parapendio quello che cerca.

Per quanto riguarda i costi dobbiamo dire che chiaramente la quota non comprende solo il lancio in se ma tante altre cose di contorno! Le cose che servono per rendere questa esperienza sono tante e partono da una prima lezione, che servirà per lo studente ad essere introdotto nella disciplina e gli servirà per capire nel dettaglio le varie tecniche!

Poi la quota comprenderà un’assicurazione RCT, che non può mancare per essere in regola, e anche un diploma che attesterà la partecipazione a questa esperienza. Inoltre i cento euro spesi comprenderanno il lancio in tandem e in coppia con l’istruttore e anche cose secondarie ma comunque gradevoli: infatti si avrà la possibilità di avere sia delle foto che una ripresa video e con qualità di risoluzione e video molto alta.

Per quanto riguarda il lancio bisogna ricordare che prima di partire si dovrà essere sicuri che la vela si sia gonfiata nel migliore dei modi e nel caso in cui c’è qualcosa che non convince si può sospendere il volo e riprenderlo successivamente.

Infine ricordiamo che come abbigliamento serviranno un paio di guanti, scarpe da montagna e giacca anti vento.