Uno dei fattori che rende davvero diffusa la sigaretta elettronica consiste nella sua versatilità e nella possibilità di poter personalizzare al massimo l’esperienza di svapo, rendendola unica e assolutamente personale. Ogni svapatore doc sa bene che con la giusta combinazione di elementi, sigaretta elettronica, tank e liquido, è possibile replicare delle esperienze altamente customizzate, davvero uniche e che rispondano alle proprie esigenze. Uno degli elementi fondamentali per usare bene la sigaretta elettronica è proprio la scelta del liquido, e se è facile acquistare liquidi e aromi online (vedi qui https://www.smo-kingshop.it/it/21-liquidi-sigaretta-elettronica) , non lo è invece scegliere quelli giusti per la propria sigaretta elettronica e per l’atomizzatore.

La scelta del liquido perfetto per la propria sigaretta elettronica dipende da diverse variabili, innanzitutto dipende dal tipo di sigaretta elettronica che si utilizza ma non solo, anche dall’atomizzatore e dai gusti personali.

La scelta del giusto e-liquid, quindi, non è per nulla semplice e dipende da alcune variabili che possono indirizzarvi nella soluzione giusta per le vostre esigenze, tenendo conto che non esiste una scelta ‘giusta’ per tutti.

Vediamo quindi come trovare il liquido da sigaretta elettronica perfetto per il tuo atomizzatore, valutando quali sono le variabili che possono guidarvi in questa scelta. Insomma, come si sceglie l’e-liquid perfetto per la sigaretta elettronica? Ecco qualche consiglio che si basa sulla struttura del vostro atomizzatore e che può darvi qualche utile dritta.

L’hardware dell’atomizzatore

Esistono decine di atomizzatori disponibili, ma alcuni sono particolarmente diffusi ed elencare le loro caratteristiche vi aiuterà.

  • MTL Tank, detto anche atomizzatore per tiro di guancia. Particolarmente adatto per quei liquidi che sono ricchi di nicotina, riesce a replicare almeno in parte l’esperienza del tiro della sigaretta in guancia. Si tratta di un tank che viene progettato per un’esperienza d’uso della sigaretta elettronica che ricorda da vicino quella che si fa utilizzando una sigaretta. Il flusso d’aria è presente ma è molto ristretto: sono poco potenti, e usano scarso liquido.
  • SUB OHM Tank. Stiamo parlando di un atomizzatore che utilizza bobine con resistenze sotto 1.0 ohm. I canali di flusso sono più ampi e sono tank perfetti per il tiro di polmone, per intenderci quel tiro che crea nuvole di aria. Il flusso d’aria è comunque regolabile, da semi-stretto a largo, richiede più energia e consuma anche più liquido.

La scelta del liquido

Queste sono le due tipologie di atomizzatori più diffuse, che danno due esperienze molto diverse di svapo: il tiro di guancia, il primo, e il tiro di polmone, il secondo. E il liquido? L’e-liquid perfetto può rendere davvero ideale la vostra esperienza con la sigaretta elettronica. Lo svapo da guancia in genere viene preferito a basse temperature, e in questo caso è bene optare per liquidi fini con PG a 50% o più, per poter vivere un’esperienza che dia soddisfazione; in genere con questo tank si usano liquidi che hanno molta nicotina, e riescono a dare maggiore soddisfazione. I liquidi con VG alto in genere sono usati con i serbatoi MTL. Esso è focalizzato sulla produzione di tanto vapore, e si usano liquidi più densi e più viscosi, come abbiamo detto questo tipo di svapo consuma anche più liquido e bisogna tenerne conto dal punto di vista economico.

La nicotina? Ovviamente se si viene dall’esperienza della sigaretta sarà abbastanza difficile rinunciare alla nicotina, ecco perché molte persone si orientano su una sigaretta elettronica con tank MTL e con buone dosi di nicotina. Tenete conto comunque che c’è una ampia possibilità di scelta non solo fra tipologie e sapori di liquidi, ma anche nella loro composizione e quindi anche nella percentuale di nicotina presente in questi prodotti.